Scrivi qui le parole che vuoi ricercare.

Cosa stai cercando?

Image Alt

Tra evocazione e realismo: i racconti di Federico Riccardo 

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Tra evocazione e realismo: i racconti di Federico Riccardo 

24 Aprile @ 18:00 - 19:00

Con Federico Riccardo, autore. Modera l’incontro Patrizio Luigi Belloli, poeta, regista teatrale e insegnante Onirico, evocativo, ma al tempo stesso attuale e disincantato. Federico Riccardo, sin dal suo esordio avvenuto con Il tempo è il binario di un tram ha saputo far coincidere leggerezza e pesantezza dell’essere, con uno stile che ha saputo poi confermare in Le vie di mezzo – Esercizi di immobilità. Come si costruisce questo stile? E perché il racconto ne è principe assoluto? In un percorso assieme a Patrizio Luigi Belloli, poeta, regista teatrale e insegnante affronteremo tutte le tappe di questa via crucis, dove il lettore scopre, alla fine, di aver preso parte a un viaggio intenso e speciale. Quello della letteratura.  

Biografia Federico Riccardo:

Federico Riccardo è nato nel 1991 a Milano, città dove tuttora risiede. Si è laureato in Scienze dei Beni Culturali presso l’Università degli Studi di Milano con una tesi sul teatro indiano. Ha lavorato come Ufficio Stampa e Digital Pr ma anche come ghostwriter e web editor. Scrive racconti da quando è bambino. Con la casa editrice Bookabook ha pubblicato due libri: Il tempo è il binario di un tram (2020) e Le vie di mezzo- Esercizi di immobilità (2021). Parte integrante della sua formazione è la visione ossessiva di film, rigorosamente in dvd.  

Biografia Patrizio Luigi Belloli:

Si occupa di teatro in qualità di regista, attore e autore; è insegnante di materie letterarie e poeta. Nel 2004 consegue il diploma di recitazione presso la scuola del Teatro Arsenale di Milano. Frequenta seminari di formazione con Carlo Boso, César Brie, Omolù, Naira Gonzales, Lupus Agnus. E’ attore tra gli altri in “La tragica storia del dottor Semmelweiss” e “La cantatrice calva” di M. Spreafico, “Le Serve” di F. Leschiera, “Entrée reservée” di S. Migliori, “Pallottole su Woody” di P. Trotti, “Variegato all’amore” di A. Tibaldi, “Lurex” di A. Romeo. E’ performer nella rassegna nazionale “Quaderni aperti” e in “Poetiche istantanee”.E’ regista dello spettacolo di teatro-scienza “Superfisica”, vincitore del bando “Fare Work”. Porta al Teatro Arsenale lo spettacolo “Narciso a me gli occhi” (2009); partecipa alla rassegna Expolis di Milano con “Orfeo va all’inferno” (Teatro della Contraddizione, 2011) e inaugura la stagione di F.E.-Comuna Baires con “Like a virgin”(2012). Nel 2013 vince il Next Generation Festival di Padova con lo spettacolo “Abbandonare Didone”. Dopo il successo di “Madame Cyclette” (Teatro Libero, Milano, 2015), inaugura la Gay Pride Week con lo spettacolo “L’indulgenza del latte” (Teatro Elfo Puccini), vincitore del Premo di drammaturgia contemporanea Tagad’off 2017. Nel 2018 firma la regia dello spettacolo comico-cabarettistico “Sceme tagliate”. Nel 2019 dirige “Spettacolistico”, il primo spettacolo che unisce discipline olistiche e arti performative. E’ regista della serie web “Chi è di scena”. E’ fondatore dell’Associazione culturale Carolina Reaper. Laureato in Lettere moderne presso l’Università Statale di Milano, è docente di Lettere e organizza laboratori e spettacoli teatrali per le scuole. E’ autore dei libri di poesie “Resa e ripresa dei lilium mandati alla guerra”, “Sangue bluette e altri riprovevoli inchiostri”, “Mi dispiace per le hostess” “, Amatemi l’un altro” e “Dove trovavi la forza al di là dei cereali?”    

Dettagli

Data:
24 Aprile
Ora:
18:00 - 19:00
Categoria Evento:

Luogo

Real Collegio, sala Montale – primo piano
Piazza del Collegio, 13
Lucca, 55100 Italia
+ Google Maps